San Anibal

 

 

I Santi e

la Passione di

Nostro Signore Gesucristo

 

 

 

 

È di primaria importanza sapere che non c’è santo che abbia raggiunto le vette della vita spirituale senza aver meditato frequentemente la Passione di Nostro Signore Gesù Cristo. Molti attribuiscono alla meditazione della Passione di Nostro Signore, l’inizio di quella fase della vita spirituale, nella quale hanno deciso di donarsi del tutto a Dio e alla sua Santissima Volontà. Infatti sempre troviamo nei loro scritti che si progredisce di più nel cammino della santità con l’aiuto della meditazione della Passione di Nostro Signore che con l’aiuto di qualsiasi altro mezzo. Naturalmente noi non possiamo affermare che supera al gran mezzo dei Sacramenti, ma sì possiamo affermare che questi non potrebbero ottenere tutta la loro efficacia senza l’aiuto della meditazione della Passione, giacché gli stessi Sacramenti sono i frutti preziosi della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Abbiamo voluto, pertanto, aggiungere uno spazio nel quale presenteremo alcune citazioni interessanti su quello che i santi dicono riguardo alla Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Desideriamo che tutto questo sia di profitto per le vostre anime.

 

S. Alfonso Maria de Liguori,
L’amore delle anime,

  Chi vuole, insegna S. Bonaventura, crescere sempre da virtù in virtù, da grazia in grazia, mediti sempre Gesù appassionato. Ed aggiunge che non vi è esercizio più utile per rendere un'anima santa, che considerare spesso le pene di Gesù Cristo. Inoltre diceva S. Agostino che vale più una sola lagrima sparsa per memoria della Passione di Gesù, che un pellegrinaggio sino a Gerusalemme ed un anno di digiuno in pane ed acqua.

San Josemaría Escrivá de Balaguer

  Nella meditazione, la Passione di Cristo esce dalla cornice fredda della storia o della considerazione devozionale, per presentarsi dinanzi agli occhi, terribile, opprimente, crudele, sanguinosa..., piena d'Amore. E si avverte che il peccato non si riduce a un piccolo «errore di ortografia»: è crocifiggere, lacerare a martellate le mani e i piedi del Figlio di Dio, e fargli scoppiare il cuore.

Santa Teresa di Lisieux,

  Il cantico della sofferenza unita alle sofferenze di Gesù è quello che rapisce di più il suo cuore.

Gesù brucia d’amore per noi. Guarda il suo Volto adorabile! Guarda i suoi occhi spenti ed abbassati! Guarda le sue piaghe! Guarda Gesù nel suo Volto... là vedrai quanto egli ci ama.

Tommaso da Kempen

  Il monaco che si addestra con intensa devozione sulla vita santissima e sulla passione del Signore, vi troverà in abbondanza tutto ciò che gli può essere utile e necessario; e non dovrà cercare nulla di meglio, fuor di Gesù.

Il Magistero della Chiesa e la Passione di Nostro Signore Gesucristo. . .

I Papi e la Passione di Nostro Signore Gesucristo. . .